Migrano



Migrano

Migrano gli uccelli
Perdendosi nel cielo

Migrano le stelle
Perdendosi nel vuoto

Migrano le genti
Perdendosi nel niente

Migra l’universo
Perdendosi in me
Che sono niente

Pino Canta 


in simbiosi con la poesia di Pino Canta il poeta Calogero Di Giuseppe ha scritto i versi che seguono




LA SPERANZA PER MORIRE

Barcollano sulla sabbia ardente
Verso la Speranza… scheletri futuri
Un rotolo di soldi accumulato
Tra macerie umane e sociali,
Per darlo ai Caronte
Ora su zattere inumane

Come sarde al sole… seccano
Cullandosi tra la luce azzurra
Col riflesso della incerta Morte.
Sotto aspettano famelici piragna
Come quelli in superficie umani
Per annullare ogni parvenza umana.
E Pino canta la rabbia d’ogni uomo
Che tale più non è!

Calogero Di Giuseppe 31 Marzo 2013


immagine “barca di migranti” © Antonio Pilato suhttp://pilatoweb.altervista.org/home.htm

Torna all’ Home page