L'Abate Meli, sull'Europa e la Grecia

Si parla di Grecia, degli effetti che ci possono essere per la sua uscita dall’Euro, e degli effetti
del suo continuare a restare. Quali sono i danni e i vantaggi per Noi?   Ed ogni giorno su questo
si conciona e si dibatte.
Può bastare il solo vantaggio reciproco a tenere in piedi un patto?
Se é il solo vantaggio reciproco, e questo viene per un attimo a diminuire, il patto si rompe;
ognuno andrà per la sua strada ed anche in danno del vecchio alleato.
 Se l’Europa, nel suo patto di stare unita, si basa solo sul vantaggio reciproco il suo patto è
debole. Se i popoli d’Europa continueranno a sentirsi prima di tutto tedeschi, francesi, italiani,
inglesi, greci, spagnoli, e non si sentono di essere europei,  il pattò resterà sempre debole.
 Non basta il vantaggio reciproco, ci vuole un ideale comune ed un sentimento comune di solidarietà.


Qui la Favola morale dell’Abate Giovanni Meli

LA VULPI E LU LUPU                                    LA VOLPE E IL LUPO