Mutilati per eccesso di povertà


Accettare di farsi mutilare un braccio o una gamba, in malo modo, da una banda di malviventi, per truffare l’assicurazioni, e poi dividere una parte del risarcimento con gli stessi malviventi, e restare mutilato per tutta la vita: a questo può portare la disperazione dell’estrema povertà. E’ accaduto a Palermo e non è una città dell’altro mondo ma di questo mondo in cui viviamo  dove continuiamo ad appellarci come Esseri Umani
Il link per la notizia
immagine da

Post inserito il 08/08/2018
Altri post di Arpa eolica della sezione fatti e pensieri 
Per i post recenti o in evidenza di Arpa eolica vai all’Home page

Vaticano: finalmente dichiarata inammissibile la pena di morte


Vaticano: 2 agosto 2018,  viene pubblicata dalla stampa vaticana la variazione del Catechismo sulla pena di morte.
Con un “leggero” ritardo di circa 250 anni la Chiesa Cattolica arriva alla considerazione che la pena di morte è inammissibile .
Il Sommo Pontefice Francesco, nell’Udienza concessa in data 11 maggio 2018 al sottoscritto Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, ha approvato la seguente nuova redazione del n. 2267 del Catechismo della Chiesa Cattolica, disponendo che venga tradotta nelle diverse lingue e inserita in tutte le edizioni del suddetto Catechismo:
Pena di morte
2267. Per molto tempo il ricorso alla pena di morte da parte della legittima autorità, dopo un processo regolare, fu ritenuta una risposta adeguata alla gravità di alcuni delitti e un mezzo accettabile, anche se estremo, per la tutela del bene comune.
Oggi è sempre più viva la consapevolezza che la dignità della persona non viene perduta neanche dopo aver commesso crimini gravissimi. Inoltre, si è diffusa una nuova comprensione del senso delle sanzioni penali da parte dello Stato. Infine, sono stati messi a punto sistemi di detenzione più efficaci, che garantiscono la doverosa difesa dei cittadini, ma, allo stesso tempo, non tolgono al reo in modo definitivo la possibilità di redimersi.
Pertanto la Chiesa insegna, alla luce del Vangelo, che «la pena di morte è inammissibile perché attenta all’inviolabilità e dignità della persona», e si impegna con determinazione per la sua abolizione in tutto il mondo.
Il presente Rescritto sarà promulgato tramite pubblicazione su L’Osservatore Romano, entrando in vigore lo stesso giorno, e quindi pubblicato sugli Acta Apostolicae Sedis.

 Cesare Beccaria pubblicò per la prima volta il trattato “Dei delitti e delle pene” nel 1764 e nel mondo laico si aprì il dibattito per l’eliminazione della pena di morte; il primo Stato al mondo ad abolire legalmente la pena di morte fu il Granducato di Toscana il 30 novembre 1786 con l'emanazione del nuovo codice penale toscano (Riforma criminale toscana o Leopoldina, preparata dal giurista Pompeo Neri alcuni anni prima) firmato dal granduca Pietro Leopoldo (divenuto poi Leopoldo II).
 La chiesa Cattolica nonostante l’avanzare della coscienza laica, su tale problema,  ha continuato a mantenere la riserva della possibilità di condannare alla pena di morte; fino alla stessa riforma di Giovanni Paolo II nel Catechismo  era rimasta dizione possibilista dell’articolo 2267   
“L'insegnamento tradizionale della Chiesa non esclude, supposto il pieno accertamento dell'identità e della responsabilità del colpevole, il ricorso alla pena di morte, quando questa fosse l'unica via praticabile per difendere efficacemente dall'aggressore ingiusto la vita di esseri umani.
Se, invece, i mezzi incruenti sono sufficienti per difendere dall'aggressore e per proteggere la sicurezza delle persone, l'autorità si limiterà a questi mezzi, poiché essi sono meglio rispondenti alle condizioni concrete del bene comune e sono più conformi alla dignità della persona umana.
Oggi, infatti, a seguito delle possibilità di cui lo Stato dispone per reprimere efficacemente il crimine rendendo inoffensivo colui che l'ha commesso, senza togliergli definitivamente la possibilità di redimersi, i casi di assoluta necessità di soppressione del reo « sono ormai molto rari, se non addirittura praticamente inesistenti ». 
Anche se con un ritardo di più di 250 sul dibattito laico e con un ritardo di 2000 anni rispetto al Vangelo, finalmente il Vaticano è approdato ad una chiara condanna della pena di morte come strumento di giustizia, meglio così. (fr. z.)

Post inserito il 02/08/2018
Altri post di Arpa eolica della sezione fatti e pensieri 
Per i post recenti o in evidenza di Arpa eolica vai all’Home page

CAMILLERI e lo strano caso delle ceneri di Pirandello




Andrea Cammilleri, in questo video su youtube del 27 giugno 2017, narra della vicenda delle ceneri di Pirandello e su come si arrivò alla sepoltura nella campagna di Agrigento secondo il volere del grande drammaturgo siciliano.


Post inserito il 29/06/2018
Per i post recenti o in evidenza di Arpa eolica vai all’Home page

Sicilia, terra mia – di Luigi Cinardo

Sicilia, terra mia – poesia di Luigi Cinardo. Arpa eolica ringrazia l’autore per il permesso di pubblicazione.

Sicilia, terra mia

Sicilia, Terra amata amaramente,
Tua polvere mi diede tal sostanza,
che, inaugurai col pianto, da nascente,
al lume di candela, in una stanza,
da ventre forestiero che ospitasti,
perché, la guerra, Amore vinse oltranza!
E vissi, nonostante scarsi pasti,
al sole che ti bacia e rende bella,
con le montagne ed altipiani vasti,
per ammirare, con la prima stella,
la luna che rischiara le pianure
e corsi d'acqua ch’è di mar sorella!
Perché, seppur son tante le premure,
che tua Natura dona agli abitanti,
l’ignavia esalta solo le lordure?
Di più ne gode forse il governante?

23 giugno 2018                  Luigi Cinardo

Immagine – Parte della campagna che si può vedere da Mazzarino (paese della provincia di Caltanissetta)

Post inserito il 27/06/2018
Altri post di Arpa eolica della sezione Poesia
Per i post recenti o in evidenza di Arpa eolica vai all’Home page

LA POESIA DEL TRAMONTO


Editoriale di Luigi Giurdanella
Da: I POETI DELL’ARIETE NEWS n° 141 Giugno 2018
Dicono che il primo verso poetico fu quel mugugno di stupore emesso dall’uomo primitivo davanti a un tramonto.

Premio paesaggio alla Valle dei Templi di Agrigento





Il Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento ha vinto la selezione italiana indetta dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali nell'ambito della V sessione del Premio del Paesaggio del Consiglio d'Europa.

Impressionismo e Avanguardie a Milano


Nei mesi estivi rimane aperta a Milano una delle grandi mostre al Palazzo Reale
Impressionismo e avanguardie
capolavori del Philadelphia Museum of Art
Fino al 2 settembre 2018 

Colori e forme del lavoro a Carrara


'Colori e forme del lavoro. 
Da Signorini e Fattori a Pellizza da Volpedo e Balla'
Fino al 21 ottobre 2018 a Carrara
Palazzo Cucchiari

USA toglie i bambini alle madri messicane



Tra il 19 aprile e il 31 maggio 2018, sono stati separati,  dalle famiglie Messicane che tentavano di oltrepassare il confine USA,  1.995 minori. Sono bastati i reati d’ingresso illegale e la violazione delle norme migratorie per fare scattare provvedimenti cosi atroci nei confronti di una madre o di un padre.  Il governo degli Stati Uniti annuncia che intende costruire un campo di accoglienza  temporaneo a Tornillo, in Texas, per i minori separati dai genitori: un portavoce del Dipartimento della Sanità dei Servizi Umani degli Stati Uniti ha spiegato che avrà "strutture dai lati morbidi".  Non si comprende a quale morbidezza può fare riferimento chi è stato capace di tale durezza di cuore.
 Per commentare quest’atroce  notizia  non trovo sufficienti parole e mi affido all’immagine della Madonna di Giovanni Battista Salvi detto il Sassoferrato
(fr.z.)
Post inserito il 18/06/2018
Altri post di Arpa eolica della sezione fatti e pensieri
Per i post recenti o in evidenza di Arpa eolica vai all’Home page

Marco Boietti, 2 poesie di giugno

In questo post 2 poesie di Marco Boietti: Il centro dell’essere – Sentieri. Arpa eolica ringrazia lautore per il permesso di pubblicazione.

E’ andata via anche Sandra


Passando dai blog di Erika e di Stefano ho saputo della triste notizia della partenza di Sandra
Dopo Ambra , ci ha lasciato anche la Sandra Maccaferri;  Sandra, Erika ed Ambra si erano fatte artefici di una iniziativa rara e del tutto particolare: fare incontrare fisicamente dei blogger che navigavano con in rete. Non più fantasmi virtuali, ma persone vive, capaci di incontrarsi in una vecchia osteria di Milano o in altre parti d’Italia.
 Benvenuti  su Arpa eolica, scorrendo l’
Home page>  trovate i post più recenti e in evidenza
Con un clic  Il progetto  i   Contatti  
le sezioni  Poesia - Narrativa - ARTE -
Teatro - Cinema - Musica - Recensioni - Satira - Itinerari
 Storia – Scuola – fatti e pensieri 
Cliccando sui nomi dell'elenco generale degli autori, sulla colonna a destra del blog, vengono richiamati tutti i post dove sono stati citati. 

Alberto 2.0 l’uomo che volle farsi robot


Alberto 2.0 
l’uomo che volle farsi robot

Racconto  –  di Francesco Zaffuto

Edito online su Arpa eolica
In due puntate il 2 e il 3 Giugno 2018
Copyright  © Francesco Zaffuto
di seguito la 2° e ultima puntata

( Per esser Uomo…)


( Per esser Uomo…)  - poesia di Maria Luisa Ferrantelli – letta nell’incontro dei Poeti dell’Ariete del 16 Maggio 2018 –  Arpa eolica ringrazia l’autrice per il permesso di pubblicazione.

Tutta - La matassa di spago

La matassa di spago

Romanzo breve –  di Francesco Zaffuto
Edito online su Arpa eolica
e inserito a puntate settimanali
dal 19 Novembre 2017 all’11 Febbraio 2018
Copyright  © Francesco Zaffuto

Con un grazie ai miei rari lettori inserisco in questo post i link di tutte le puntate
Francesco Zaffuto

Pagina dedicata a Evgenij Evtušenko

Questa pagina è dedicata al poeta  Evgenij Aleksandrovič Evtušenko  e contiene le poesie che abbiamo trovato in rete.

L e riportano così come trovate corredandole rispettosamente di tutti  i link dei vari siti di provenienza.  E’ un invito alla conoscenza o alla rilettura di questo grande poeta russo deceduto il 1 Aprile 2017.

Il romanzo “L’Abate Meli”

Il romanzo di Luigi Natoli  “L’Abate Meli”  non è un romanzo biografico sul poeta siciliano,  è un particolare intreccio narrativo per evidenziare la poetica e la filosofia del Meli.  Il romanzo scorre su due binari: quello di un’ intricata vicenda avventurosa e amorosa dove i buoni sono perseguitati ingiustamente; e quello della vita del poeta Giovanni Meli che interviene in aiuto solidale per dovere e simpatia.
 Il Meli è il protagonista indiretto,  interviene con la sua fama, con le sue poesie e con i pochi denari a sua disposizione in aiuto di individui che sarebbero travolti dagli eventi. Alcuni episodi documentati della vita di Meli, come: la sorella pazza, il furto subito, le sue ristrettezze economiche, vengono intrecciate con le altre vicende del romanzo.

Vincent Van Gogh e il lavoro

Vincent Van Gogh dipinse il lavoro nei grandi spazi della campagna, nel laboratorio di tessitura dell’artigiano, tra i pescatori,  tra le mura domestiche, davanti e dentro la misera casa di contadini.

Sankara - "... e quel giorno uccisero la felicita' "



Quando diciamo aiutiamoli a casa loro ...

Una pagina della storia dell'Africa
https://it.wikipedia.org/wiki/Thomas_Sankara

documentario realizzato da Silvestro Montanaro
https://www.facebook.com/silvestro.montanaro

post inserito il 19/10/2016
Altri post di Arpa eolica della sezione Storia
Per tutti i post recenti di Arpa eolica vai all’Home page

C’è un’ordine di piorità nell’esistenza

Se pensiamo alla nostra esistenza fisica è immediato il pensiero all’acqua e al cibo.

Cosa danno al teatro?

Milano città del teatro.
Arpa eolica ha costruito una pagina con i link per controllare la stagione 2017-2018 nei teatri milanesi.
Vi può essere ...

L’ Europa circa cento anni fa



La Guerra  iniziata il 28 luglio 1914  continuerà a durare per tutto il 1914, 1915, 1916,1917,  e il 1918
fino alle ore 11:00 dell'11 novembre 1918.

I post di Arpa eolica dedicati al
l’Europa di circa cento anni fa.

Luigi Natoli “Giovanni Meli – Studio critico”

Lo Studio critico di Luigi Natoli dedicato a Giovanni Meli  fu pubblicato nel 1883; Natoli nato nel 1857 aveva appena ventisei anni.   E’ uno studio prezioso per la conoscenza delle opere e per l’attenta documentazione,  può essere utile a chi non conosce il poeta siciliano e anche a chi lo conosce in profondità. E’ uno studio condotto a tutto campo, che va dalle opere maggiori pubblicate in vita dal Meli a quelle pubblicate postume,  in seguito alla  ricerca sui documenti autografi condotta da A. Gallo, comprendendo le stesse lettere del poeta.
 Natoli presenta il grande poeta siciliano nella sua centralità filosofica e letteraria e lo libera dal luogo comune di solo rappresentante dell’Arcadia, prendendo le distanze anche da esponenti della critica letteraria del calibro di De Sanctis.

Un Mantegna ritrovato


Presso i depositi dell'Accademia di Carrara di Bergamo stava, quasi abbandonata, un’opera di Andrea Mantegna.  

“Cagliostro e le sue avventure” di Luigi Natoli



Gli editori I buoni cugini hanno recentemente pubblicato una riedizione del grande romanzo di Luigi Natoli “Cagliostro e le sue avventure” – il romanzo consta di 884 pagine e la nuova edizione è la fedele copiatura di quella apparsa nel 1914 in appendice al Giornale di Sicilia. L'edizione, profondamente diversa da tutte le altre, è da ritenersi l'unica originale perché curata dallo scrittore in persona nelle pagine del quotidiano. Tutte le altre sono state pubblicate postume e hanno notevoli differenze, può bastare confrontare l'indice dell'opera per rendersi conto delle diversità.
Cagliostro nell'immaginario collettivo ha sempre avuto un posto di tutto rispetto. Lo crediamo potente, ricco, furbo, nobile, alchimista,

Testi integrali in rete

Arpa eolica ha inserito in questa pagina i post con testi integrali di narrativa, teatro e saggistica - o con link che indicano la reperibilità dei testi integrali in rete

L'ORIGINI DI LU MUNNU - di Giovanni Meli

è stato ripubblicato
L’ORIGINI DI LU MUNNU
di Giovanni Meli – l’Abati
Poema inonico-filosofico in Siciliano
nella originale edizione del 1814 curata dallo stesso Poeta,
con traduzione a fronte in Italiano di Francesco Zaffuto,
con le ottave postume ritrovate da Agostino Gallo,
con tutte le note filosofiche dello stesso Giovanni Meli,
con le note di traduzione delle più difficili e antiche parole siciliane,
con le note biografiche su Meli e su come nacque questa straordinaria
opera,
con un disegno di Giove creatore di Dafne Zaffuto

Quale fu l’origine del mondo?

L’Aceddi o L’Oceddi

Il disegno grafico © di Dafne Zaffuto  della copertina del libro “L’Aceddi” – poesie siciliane di Giovanni Meli con traduzione in italiano a fronte – il disegno illustra la favola morale “L’AQUILA E LU RIIDDU”

Le due fontane gemelle di Tripisciano

Si tratta di due fontane dello scultore siciliano Michele Tripisciano, che hanno la particolare storia di essere gemelle,  e sono collocate in due piazze d’Italia: nel comune di Marino e in quello di Caltanissetta.

Londra – piano di strada



A Londra si può incontrare un piano di strada utilizzabile da un pianista che si trova a passare – Qui a St. Pancras – al piano Federico Zaffuto suona un pezzo di Schubert.


post inserito il 17/07/2017
Altri post di Arpa eolica della sezione Musica

Per i post recenti o in evidenza di Arpa eolica vai all’Home page

“La Battaglia di Legnano”, la conferenza stampa

Il 21 Novembre 2017 si è svolta la Conferenza stampa di presentazione dell’Opera –
“La battaglia di Legnano, ovvero il trionfo della morte” di Salvatore Salamone, detto Turi
 riportiamo il comunicato del Comune di Bergamo corredato da alcune foto –

Lo Zibaldone, il più grande blog di tutti i tempi


una nota di Arpa eolica
su lo

ZIBALDONE
di Giacomo Leopardi

DEFORMAZIONE PROFESSIONALE

DEFORMAZIONE PROFESSIONALE – Poesia di Luigi Giurdanella

Questa poesia di Luigi Giurdanella fu premiata nel 2016 in un particolare concorso “La poesia del lavoro” indetto dai sindacati di Milano. Quando Luigi l’ha riletta nell’incontro di quest’anno  al Cenacolo di S. Eustorgio, mi piacque molto e gli ho chiesto di poterla inserire su Arpa eolica.
 Giorni fa avevo detto a Luigi, che ancora non avevo inserito la poesia su Arpa eolica perché stavo cercando di scrivere alcune righe di presentazione; poi  ieri sono stato costretto (perché la morte ci costringe) a scrivere qualche parola sulla scomparsa di Paolo Villaggio.  Parole per un tema antico;  un tema su cui scrisse alcuni secoli fa Etienne de La Boétie, la schiavitù volontaria. 

C. Porta: merito, fortuna e denaro








Spesso si parla di premiare il merito
ed al mondo ci stanno i vincenti che si dice siano impastati di merito;
poi si scopre che …
Vediamo cosa ci dice Carlo Porta

Il Velo di Maya

Il Velo di Maya
Per chi è stanco, deluso, annoiato, contrariato dalla volgarità e dalle contumelie che affollano non soltanto blog e media in generale, ma anche i dibattiti televisivi, “salotti” che talora si trasformano in veri e propri ring senza esclusione di colpi
Dario Francesco Pericolosi ci scrive che vale la pena di fare una passeggiata su un nuovo giornale,  appena nato in rete
Il Velo di Maya (Magazine)
di Paolo Corticelli

e l’editoriale di fondazione