Milano - Mostra sul Romanticismo


ROMANTICISMO   -  Gallerie d’Italia - Piazza Scala  e Museo Poldi Pezzoli
Milano   Fino al 17 Marzo 2019

Iniziata il 26 ottobre continua fino al 17 Marzo 2019

Milano, è stata,  tra le grandi città d’Italia, quella che ha avuto un particolare ruolo nel romanticismo. L’esposizione celebra l’identità e il valore del Romanticismo italiano.

Le 200 opere prescelte vengono inserite nel confronto col vivace dibattito culturale svoltosi tra l’Inghilterra, la Francia e i paesi del Nord, soprattutto la Germania e l’Impero austriaco, negli anni che vanno dal Congresso di Vienna alle rivoluzioni che nel 1848 sconvolsero il vecchio continente.

 In mostra, i dipinti dei maggiori interpreti della pittura romantica: Francesco Hayez, Giuseppe Molteni, Giovanni Carnovali detto Il Piccio, Massimo d’Azeglio, Giovanni Migliara, Angelo Inganni, Giuseppe e Carlo Canella, Ippolito Caffi, Salvatore Fergola, Giacinto Gigante, Pitloo, Domenico Girolamo Induno. Tra le sculture, quelle di:  Lorenzo Bartolini, Pietro Tenerani e Vincenzo Vela.

Sono presenti anche opere di  grandi artisti di diversa nazionalità attivi in Italia, come Caspar David Friedrich, Franz Ludwig Catel, Jean-Baptiste Camille Corot, William Turner, Friedrich von Amerling, Ferdinand Georg Waldmüller, Karl Pavlovič Brjullov, che permettono di approfondire le relazioni intercorse tra il Romanticismo italiano e quello europeo.
Le sezioni in cui è diviso il percorso espositivo sono:  12 alle Gallerie d’Italia e 5 al Museo Poldi Pezzoli 
Per orari e biglietti

immagini: 1 - Francesco Hayez - La Meditazione 
2 Giuseppe Molteni - Venditore di latte
3 Salvatore Fergola - notturno a Capri

Post inserito il 08/11/2018
Altri post di Arpa eolica su MOSTRE
Altri post di Arpa eolica della sezione ARTE
Per i post recenti o in evidenza di Arpa eolica vai all’Home page

Nessun commento:

Posta un commento

Post aperto a dibattito, si possono inserire commenti immediatamente ed automaticamente – i curatori di arpa eolica si riservano di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per i commenti che andate ad inserire.