Chagall a Milano

autoritratto di profilo 1914 olio su cartone cm. 33,5X24,8

La mostra di Chagall a Milano è un viaggio nel
colore, nella fantasia, nella favola;  senza dimenticare le miserie umane, la guerra, le tragedie delle persecuzioni, con la voglia e il coraggio di continuare a volare.

la passeggiata 1917-1918 – olio su tela cm. 175,2 x 168,4


La caduta dell’angelo – realizzato negli anni 1923/1933/1947 olio su tela di lino cm 147,5x188,5

La mostra di Chagall al Palazzo Reale di Milano (MM Duomo) resterà aperta fino al 1 Febbraio ed è una occasione da non perdere. Sono esposte più di 200 opere dell’artista provenienti da diverse parti del mondo: inediti di collezioni di eredi, capolavori dei maggiori musei del mondo, da ben  50 collezioni pubbliche (tra cui quelle del  MoMa, il Metropolitan Museum di New York, della National Gallery di Washington, del Museo Nazionale Russo di San Pietroburgo e del Centre Pompidou).
La mostra di Milano si articola in un percorso cronologico che ripercorre le tappe artistiche della produzione di Chagall: dalle prime opere eseguite in Russia; il primo soggiorno francese, il ritorno in Russia fino al 1921; il successivo ritorno a Parigi, l’esilio da Parigi occupata dai nazisti e la fuga a Marsiglia, poi in Spagna e in Portogallo; il trasferimento in America negli anni quaranta e il definitivo ritorno in Francia, tra la Costa Azzurra e la Provenza,  fino alle ultime opere.

Chagall con la sua narrazione ci accompagna dalla nascita all'amore nella sua estasi e nella sua sensualità

il bagno della bambina 1916 tecnica mista su carta cm 63x46,5


il compleanno 1915 olio su cartone cm. 80,6x99,7

gli amanti in blu 1914 tempera su carta montato su cartone cm. 34x44,3

Una narrazione che attraversa dolore e mistero senza mai perdere la leggerezza della poesia
La crocefissione in giallo 1942 olio su tela di lino cm. 141x101

La Madonna del Villaggio 1938 – 1942 olio su tela cm. 102,5x98

Chagall con le visioni che escono dai suoi pennelli  pare essere il Don Chisciotte della pittura del novecento

 Don Chisciotte 1974 olio su tela cm. 195x130

2 commenti:

  1. Si, hai ragione, una mostra da non perdere. Ricchezza del colore, favola, realtà fantastica. Chagall alleggerisce lo spirito e muove riflessioni nella mente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Ambra, ho notato che è visitata da tante scolaresche e che piace molto ai bambini che vivono in quella realtà fantastica

      Elimina

Post aperto a dibattito, si possono inserire commenti immediatamente ed automaticamente – i curatori di arpa eolica si riservano di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per i commenti che andate ad inserire.