la prova di coraggio

Guarda come si uccide

Dopo i due gialli, “Gli assassini di Cristo” e “Sicily crime”, ecco la nuova opera di Ivo Tiberio Ginevra: “Guarda come si uccide”,  un thriller tematico incentrato sulla prova di coraggio.
 La prova di coraggio nella nostra società non ci viene richiesta;  trasciniamo la nostra vita nelle abitudini quotidiane e solo quando un particolare incidente ci colpisce ci rendiamo conto che ci vuole del coraggio per tirarci fuori dalle difficoltà o del coraggio per dare una mano a chi amiamo.
La prova di coraggio è una forma d’ iniziazione che ancora resta in due particolari mondi: quello dei ragazzini e quello dei criminali.  La prova di coraggio tra i ragazzini è come astratta e priva di un suo contenuto, quella tra i criminali ha come fondamento l’alleanza per il male; pare necessaria una terza prova dove il coraggio è impiegato per la solidarietà umana e il bene.
 Nel thriller di Ivo Tiberio Ginevra s’incontrano accidentalmente le prove di coraggio di alcuni ragazzini con la prova di coraggio di una banda di criminali. E’ un incontro mozzafiato e prosegue con un ritmo incessante in un fabbricato abbandonato, tra rovine e calcinacci,  che è anche il regno di una umanissima e misteriosa fata. Per sapere come si concluderà questa lotta crudele occorre leggere il thriller di Ginevra, ed è un’impresa facile perché le pagine scorrono con un linguaggio spesso ironico,  con ritmo incessante e continue sorprese.
Francesco Zaffuto

IL LIBRO PUÒ ESSERE ORDINATO DIRETTAMENTE ALLA CASA EDITRICE – I BUONI CUGINI EDITORI

HTTP://WWW.IBUONICUGINIEDITORI.IT/CATALOGO_PRODOTTI.HTML

O TRAMITE LA RETE IBS

HTTP://WWW.IBS.IT/CODE/9788899102340/GINEVRA-IVO-T/GUARDA-COME-SI-UCCIDE.HTML


 

1 commento:

  1. Consigliato da te è sicuramente degno di essere letto. E poi un thriller ben scritto mi pacifica e mi dona un granello di felicità.

    RispondiElimina

Post aperto a dibattito, si possono inserire commenti immediatamente ed automaticamente – i curatori di arpa eolica si riservano di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per i commenti che andate ad inserire.