Modigliani – Soutine e gli artisti maledetti


Elvire con colletto bianco - Modigliani - 1917 o 1918 - olio su tela - cm. 92x65

Per chi resta a Milano e per chi ci si trova a passare in questo scorcio d’estate vale la pena di visitare la mostra al Palazzo Reale
Modigliani – Soutine e gli artisti maledetti

Sono esposti i quadri della collezione Netter   fino all’otto settembre 2013 
Lunedì: dalle ore 14.30 alle ore 19.30; da martedì a domenica: dalle ore 9.30 alle ore 19.30; giovedì e sabato aperto fino alle ore 22.30 (ultimo ingresso un'ora prima della chiusura)

centoventi capolavori firmati da alcuni dei più grandi artisti del primo Novecento, attraverso questi artisti per circa un ventennio Montparnasse  divenne il centro della pittura mondiale.

 Jonas Netter  era un amante della pittura impressionista ma fiutò  il nuovo apporto di grandi artisti che venivano snobbati nei circuiti d’arte dell’epoca, scoprì Modigliani e divenne acquirente di tante sue opere tramite Zborowski,  fu un sostenitore degli artisti che andava conoscendo e realizzò una delle più importati collezioni della pittura moderna


Ritratto di Zborowski - Modigliani - 1916 - olio su tela cm. 92x65

La mostra di Milano è occasione unica per poter vedere direttamente opere  che si conoscono solo attraverso i cataloghi.  
Marc Restellini, curatore della mostra, è riuscito a presentare a Milano diversi capolavori di Modigliani ( tra i quali Elvire con colletto bianco e  il ritratto di Zborowski);  Soutine  con la donna in verde, la pazza e diversi suoi paesaggi estremi; Utrillo con le sue periferie;  l’elenco degli autori presenti  poi assume una vastità notevole includendo Valadon, Derain, Kisling, De Vlaminck, Hayden, Feder, Gaillard,  Paresce, Durey, Krémègne,  Arroyo, Epstein, Zawadoski, Kikoine, Fournier, Ebiche, Landau, Antcher, Héllion, Debains,  Chanterou, Dejez, Solà.


 La pazza - Soutine - 1919 - olio su tela cm. 87x65


Platani a Céret - Soutine - 1920 - olio su tela cm. 60x80


Chiesa di Sermaize - Utrillo - 1914/1916 - olio su tela cm. 50x60


Strada a Fontainebleau - Utrillo - 1916 - olio su cartone - cm. 52x75


post inserito in data 17/07/13


Torna all’ Home page

quella Milano degli anni 70


due poesie di Pino Canta e del suo incontro con la Milano degli anni 70

Le colonne di San Lorenzo

Un turbinio di emozioni
mi portò a Milano
dove prima fu la notte e la nebbia
poi il provvisorio nido
stretto tra la darsena
e Porta Ticinese antica

era la via che portava
alla sacra luminosità romana
delle colonne di San Lorenzo
luogo dell’anima mia
che dalle radici siciliane
trasportava la mia essenza
di esule volontario
verso l’amore e la vita


Conterosso nel cuore

Le colonne di san Lorenzo
nell’anima
conterosso nel cuore
ed è la nostalgia
di quegli anni felici alle case occupate
che mi era dentro

e che vorrei rivivere
prima che scenda la sera
sui miei stanchi occhi
che hanno visto tanto
ma non ancora abbastanza
ancora


immagine - una vecchia cartolina di Milano 
post inserito in data 14/07/13


Torna all’ Home page