VAN GOGH – una mostra al Cinema


La grande mostra su Van Gogh TRA IL GRANO E IL CIELO alla Basilica Palladiana di Vicenza è previsto che si concluderà l’8 aprile.
E’ nei giorni 9 – 10 e 11 Aprile nei cinema italiani sarà possibile vedere (o rivedere)  la mostra nella particolare versione cinematografica a cura della Nexodigital.
Van Gogh. Tra il grano e il cielo è un  film evento, diretto da Giovanni Piscaglia e scritto da Matteo Moneta con la consulenza scientifica e la partecipazione di Marco Goldin, lcolonna sonora originale del film è firmata dal compositore e pianista Remo Anzovino, ad accompagnare l’intero racconto è l’attrice Valeria Bruni Tedeschi.
 Al viaggio dentro la mostra, si affianca quello in alcuni dei luoghi più importanti per l’arte di Van Gogh: la chiesa di Nuenen(soggetto dei quadri e dei disegni degli anni olandesi che fanno da sfondo al capitolo dedicato all’ansia religiosa di Van Gogh, che trova un parallelo in quella di Helene), l’Accademia Reale di Belle arti di Bruxelles (nelle cui aule Vincent trascorse pochi mesi), le strade di Parigi (da Rue Lepic 54, dove Vincent visse per due anni a partire dal marzo 1886 con il fratello Theo, sino al Moulin de la Galette e alla vigna di Montmartre) e Auvers-sur-Oise (dove l’artista si recò negli ultimi settanta giorni della sua vita e fu accompagnato in questo percorso dal Dottor Gachet). Una serie di preziose riprese sono state realizzate a Otterlo nelle sale e nel parco del Kröller-Müller Museum, progettato da Henry van de Velde a poco più di un’ora di auto da Amsterdam.
 Il documentario si sofferma anche sulla figura di Helene Müller  che nel 1909  acquistò il primo quadro del pittore olandese e poi realizzò una grande collezione dei quadri del pittore,  la più importante dopo quella degli eredi di Van Gogh, Helene deciderà di fondare un museo per condividere con gli altri tale preziosità.

Post inserito il 04/04/2018
Altri post di Arpa eolica della sezione Cinema 
Per i post recenti o in evidenza di Arpa eolica vai all’Home page

1 commento:

  1. un evento imperdibile per chi non ha potuto e non riuscirà in questi ultimi giorni ad andare a vedere la mostra di persona.

    RispondiElimina

Post aperto a dibattito, si possono inserire commenti immediatamente ed automaticamente – i curatori di arpa eolica si riservano di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per i commenti che andate ad inserire.