il ’68 - la pazzia e l’istituzione negata


Nel marzo del  1968 Franco Basaglia  pubblicò “L'istituzione negata. Rapporto da un ospedale psichiatrico” (editore Einaudi 1968),  dove raccontava al grande pubblico l'esperienza dell'ospedale psichiatrico di Gorizia . L’opera  ebbe un impatto straordinario: otto edizioni di cui due nel corso del ‘68, sessantamila copie vendute in Italia di cui cinquantamila dal '68 al '72, premio Viareggio per la saggistica, rapidamente tradotto in francese, tedesco, olandese, finlandese.  Avevano finalmente un riconoscimento internazionale la sua riflessione sociopolitica sulla trasformazione dell'ospedale psichiatrico e  le sue esperienze di rinnovamento nel trattamento della follia, di cui aveva già parlato nel  suo libro “Che cos'è la psichiatria?” del 1967.
La grande lotta di Franco Basaglia fu un «no» totale per uscire dal circolo vizioso dell’emarginazione del malato mentale, spalancò le porte sull’istituzione violenta dei manicomi. Voleva rendere giustizia a malati dimenticati dalla società, quelli di cui la società si vergognava persino di mostrare come malati.   
La lotta di Basaglia divenne uno dei grandi temi  del ’68.

FORSE NELL’ARIA - poesia di Vittorio Stringi






FORSE NELL’ARIA - poesia di Vittorio Stringi 
dalla raccolta  “Oltre l’Accaduto”
editore Prova d’Autore – Catania 2014. 
Spazio settimanale dedicato da Arpa eolica alla poesia di Vittorio Stringi - Arpa eolica ringrazia l’autore per il permesso di pubblicazione.

The Soul of Man Under Socialism (5)


The Soul of Man Under Socialism (5)
L’anima dell’uomo sotto il socialismo – di Oscar Wilde
5
(In questa parte del saggio: il drammaturgo e le particolari aspettative del pubblico – la necessaria recettività per apprezzare un’opera d'arte – il superamento della volgarità del pubblico nell’apprezzare le arti decorative)

Piazza Fontana e quel che restava del ‘68


Il ’68 si fermò in Francia, ma in Italia non si fermò: le lotte del movimento studentesco si legarono per tutto il 1969 alle lotte del movimento operaio e continuavano a nascere gruppi politici che volevano portare avanti una opposizione  più dura di quella che esprimevano le forze politiche parlamentari; lo slogan “fuori l’Italia dalla Nato” era comune a tutte le forze extraparlamentari di opposizione.
  Lo scenario internazionale era di grande contesa: continuava la guerra fredda USA-URSS – la Cecoslovacchia era stata piegata dall’intervento sovietico -    in Grecia si consolidava il regime dei colonnelli – la guerra nel Vietnam era lontana da una soluzione di pace – in Cina si stava concludendo quella che veniva chiamata “rivoluzione culturale”.

Alle 16:37, di venerdì 12 Dicembre 1969, un ordigno contenente 7 chili di titolo esplose nel salone centrale della Banca Nazionale dell’Agricoltura in piazza Fontana a Milano: 13 persone morirono sul colpo, altre tre successivamente, l’ultima vittima morì un anno dopo per problemi di salute legati all’esplosione. Nell’insieme 17 morti e 87 feriti. 

MOSTRE

Mostre segnalate con post su
Arpa eolica

KLEE a Milano al Mudec



Paul Klee
“Alle origini dell’arte”  
al  Mudec di Milano
fino  al 3 marzo 2019

Aperta il 31 ottobre 2018, la mostra di Paul Klee “Alle origini dell’arte”  al Mudec di Milano proseguirà fino al 3 Marzo 2019.
Sono esposte circa un centinaio di opere dell’autore, provenienti da importanti musei e collezioni private europee, con la  collaborazione del Zentrum Paul Klee di Berna.

Cosa danno al teatro?

Milano città del teatro.
Arpa eolica ha costruito una pagina con i link per controllare la stagione 2017-2018 nei teatri milanesi.
Vi può essere ...

GIOVE passò o non passò da quella casa?


Ecco poche righe di un’ANSA del 27 novembre 2018
Un uomo di 93 anni avrebbe ucciso la moglie 91enne, gravemente malata, poi si è buttato dalla finestra al terzo piano. E' successo intorno alle 6.30 a Bologna, in via Montefiorino, zona stadio. L'anziano avrebbe lasciato un biglietto in cui chiede scusa per il gesto. E' precipitato su un marciapiede, davanti all'ingresso di un supermercato. Sul posto, la Polizia.
   
http://www.ansa.it/emiliaromagna/notizie/2018/11/27/novantenne-uccide-moglie-e-si-suicida_3abcf6a4-ece2-49b9-a2cd-3c3161fa319b.html
Alcuni interrogativi per questa pietosa vicenda possono sorgere:
Erano soli?
Non avevano altri che gli potevano dare una mano a concludere le loro fragili esistenze in altro modo?
Si è trattato di un suicidio o di un deliberato atto di eutanasia da rispettare?
Ma la cosa più terribile è il non porsi alcuna domanda e lasciarli imprigionati in quelle poche righe dell’Ansa e presto dimenticarli. Poi si leggeranno nel futuro altre notizie uguali a questa e forse ci riguarderanno da vicino; potremmo essere noi stessi.
Ora l’ultimo degli interrogativi.
Dio  passò o non passò da quella casa?
Forse non passò e furono solo colti dalla disperazione?
Forse passò e gli disse di fare in quel modo?
Per rispondere a questi interrogativi abbiamo solo una possibilità:
fare ricorso alle Metamofosi d Ovidio Publio Nasone e al suo racconto su Filemone e Bauci,
dove Dio nella forma di Giove (accompagnato da Mercurio) passa dalla casa dei
due vecchi sposi. (fr.z.) 
qui di seguito il testo di Ovidio in una traduzione in italiano

Testi integrali in rete

Arpa eolica ha inserito in questa pagina i post con testi integrali di narrativa, teatro e saggistica - o con link che indicano la reperibilità dei testi integrali in rete

Dialogo sull’Uomo nuovo


Qui un dialogo poetico sull’Uomo nuovo con due poesie: Dario Francesco Pericolosi  “Homo novus” – Francesco Zaffuto “L’uomo nuovo …”  -  Si auspicano altri interventi su questo argomento, Arpa eolica li accoglierà volentieri in questo spazio.

Un altro dialogo poetico era stato inserito su Arpa eolica nel post L’Uomo e il Mondo

Ritornerà il Lisippo a Fano?

Pare che la Cassazione abbia messo la parola fine alla vicenda della statua “l’Atleta vittorioso” attribuita a Lisippo.  La Suprema corte ha respinto il ricorso presentato dai legali del museo Getty di Malibù; l'istanza si opponeva alla decisione del gip di Pesaro di confiscare il bronzo risalente al IV sec. a.C. 
La decisione dei giudici della Cassazione rende definitiva la confisca immediatamente esecutiva della statua "ovunque si trovi". C’è però ancora un punto da superare: per il Museo Getty di Malibu, dove l'Atleta vittorioso è esposto, potrebbe aprirsi la strada di un ricorso alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo.
Il viaggio di ritorno della statua è ancora da stabilire per la sua precisa data e già in Italia si comincia a questionare se assegnarla ad un museo delle Marche oppure ad un museo nazionale a Roma. Per questa coda di chiacchiere, qui di seguito il link del messaggero.
Tutta la storia iniziò con il ritrovamento della statua,

“FRATELLO SOLE SORELLA LUNA” incontro dei Poeti dell’Ariete



L’incontro di Dicembre
dei Poeti dell’Ariete
dedicato al tema

“FRATELLO SOLE SORELLA LUNA”

Mercoledì 12 dicembre 2018 
si è svolto l'incontro - qui di seguito: l'invito di Luigi Giurdanella e la cronaca dell'incontro di Maria Grazia Messa

un poeta ancora in prigione, Ashraf Fayadh


Ho ricevuto l’aggiornamento della petizione di change.org

Support for Ashraf Fayadh

ricordo di averla firmata due anni fa, ma il poeta,  che ha osato fare liberamente poesia
in Arabia Saudita,  è ancora rinchiuso in prigione
chi non ha ancora firmato lo faccia presto
non dimentichiamolo là
(fr, z.)

qui sotto i link dei due post che Arpa eolica aveva dedicato al poeta

IL CONFINE - poesia di Maria Luisa Ferrantelli



IL  CONFINE 
poesia di Maria Luisa Ferrantelli
Questa poesia è stata
letta dalla poetessa
nell’incontro dei
Arpa eolica ringrazia l’autrice
per il permesso di pubblicazione.

Dal Nuovo Mondo e una possibile tragedia



Quel grande spazio che si aprì ai primi migranti europei verso le americhe oggi sembra
chiudersi irrimediabilmente agli stessi americani;  da un Sud America come l’Honduras, dove i livelli di miseria rasentano la distruzione dell’uomo,  è partita una marcia della speranza e della disperazione verso gli USA.
Fra qualche giorno arriveranno e troveranno i fucili spianati dei nipoti dei primi migranti che conquistarono le Americhe. Non sappiamo come si concluderà la marcia dei disperati honduregni verso il muro degli USA. Dalle dichiarazioni del presidente Trump si può presagire che possa finire in una tragedia.
In questo post Arpa eolica ha voluto affiancare alcune foto di questa tragedia annunciata con le note della Sinfonia “Dal Nuovo Mondo” di Dvoràk –

 In quella Sinfonia un grande musicista emigrato in America seppe coniugare: dramma, forza,  speranza, nostalgia ed allegria; oggi ci manca l’allegria.
foto 2 e 3 da
Il video qui proposto da youtube è l’esecuzione della nona sinfonia di Antonin Dvoràk  “Dal Nuovo
Mondo” orchestra della
 Münchner Philharmoniker diretta da Sergiu Celibidache

Post inserito il 24/11/2018
Altri post di Arpa eolica della sezione Musica
Altri post di Arpa eolica della sezione fatti e pensieri 
Per i post recenti o in evidenza di Arpa eolica vai all’Home page

GUBBIO – Mostra "Natale in Arte" partecipa Antonio Pilato



Dal 9 dicembre 2018

al 6 gennaio 2019

ANTONIO PILATO

ESPONE

a GUBBIO (Umbria)

nella

Chiesa Musealizzata

di Santa Maria Nuova 

nell'ambito della mostra collettiva "Natale in arte"
Partecipano alla rassegna gli artisti: Marco Anastati, Giulia Quaranta Provenzano, Paride Bianco, Mario Bizzarri, Francesca Brunelli, Maria Cavallo, Clara De Santis, Giulia De Serio, Raffaele Dragani, Marco Aurelio Fratiello, Giampaolo Monsignori, Vittorio Mostardi, Antonio Pilato, con la presenza straordinaria di un opera del maestro Carlo Sartori, grazie alla volontà della Fondazione Casa-Museo Pittore Carlo Sartori.


qui di seguito alcune nuove opere del pittore Antonio Pilato – continua il viaggio dei disperati tra gli SQUALI  del mare e della terra

Cerco colori nel giardino della vita


 La mostra personale di Maria Elena Mejani 



 è stata un’occasione d’incontro per i colori e per la poesia. Il 12 novembre 2018 nella grande sala espositiva si sono alternati nella lettura poetica Maria Elena e diversi poeti milanesi  

Qui di seguito : 1. Un ritaglio fotografico della Mostra.  - 2 La narrazione di Luigi Giurdanella della mostra e della serata di lettura di poesie. 3 Una nota di Maria Elena Mejani

Quel periodo della Storia chiamato ‘68


Post di Arpa eolica con argomento il periodo storico chiamato '68

DANCALIA – poesia di Melo La Licata


DANCALIA – poesia 
di Melo La Licata
dalla sua raccolta
I RECINTI DELL’INDIFFERENZA
Arpa eolica ringrazia l’autore per
il permesso di pubblicazione.

L'ORIGINI DI LU MUNNU - di Giovanni Meli

è stato ripubblicato
L’ORIGINI DI LU MUNNU
di Giovanni Meli – l’Abati
Poema inonico-filosofico in Siciliano
nella originale edizione del 1814 curata dallo stesso Poeta,
con traduzione a fronte in Italiano di Francesco Zaffuto,
con le ottave postume ritrovate da Agostino Gallo,
con tutte le note filosofiche dello stesso Giovanni Meli,
con le note di traduzione delle più difficili e antiche parole siciliane,
con le note biografiche su Meli e su come nacque questa straordinaria
opera,
con un disegno di Giove creatore di Dafne Zaffuto

Quale fu l’origine del mondo?

PAOLO VERONESE da Vicenza a Milano

L’Adorazione dei Magi di Paolo Veronese sarà esposta a Milano dal 30 Ottobre 2018 al 20 Gennaio 2019

SEMBRA PROMETTERE - poesia di Vittorio Stringi







SEMBRA PROMETTERE  - poesia di Vittorio Stringi 
dalla raccolta  “Oltre l’Accaduto”
editore Prova d’Autore – Catania 2014. 
Spazio settimanale dedicato da Arpa eolica alla poesia di Vittorio Stringi - Arpa eolica ringrazia l’autore per il permesso di pubblicazione.

7 dicembre 1968, uova dinanzi la Scala


Milano, 7 dicembre 1968,  il movimento studentesco di Milano organizzò una clamorosa protesta alla prima della Scala.  Gli spettatori della prima che avevano pagato il biglietto ad un prezzo sempre strabiliante, e che si erano presentati in lussuosi abiti da sera, furono accolti fuori dal teatro dai manifestanti,  con il lancio di uova e con un cartello che diceva:
«I braccianti di Avola vi augurano buon divertimento».
Non si contestava il tempio della lirica e la sua musica, si contestava il lusso dei ricchi a fronte della miseria dei lavoratori.

Sankara - "... e quel giorno uccisero la felicita' "



Quando diciamo aiutiamoli a casa loro ...

Una pagina della storia dell'Africa
https://it.wikipedia.org/wiki/Thomas_Sankara

documentario realizzato da Silvestro Montanaro
https://www.facebook.com/silvestro.montanaro

post inserito il 19/10/2016
Altri post di Arpa eolica della sezione Storia
Per tutti i post recenti di Arpa eolica vai all’Home page

The Soul of Man Under Socialism (4)



The Soul of Man Under Socialism (4)

L’anima dell’uomo sotto il socialismo – di Oscar Wilde
4
(In questa parte del saggio: l’Arte è Individualismo  e l’individualismo disturba e disintegra -  il pubblico non ama la novità ed ama i classici perché non li comprende -  Il ruolo pestifero del giornalismo in materia di Arte – del diabolico tentativo dell’Opinione Pubblica di controllare l’Arte -  sul quarto potere )

Amuri mmucciatu – poesia di Luigi Cinardo




Amuri mmucciatu 
poesia di Luigi Cinardo
Arpa eolica ringrazia l’autore per il 
permesso di pubblicazione.  
Scritta in siciliano e nel
particolare idioma di Mazzarino -  è seguita
dalla traduzione curata dallo stesso
autore.

AVOLA, 2 dicembre 1968 - 50 anni fa


Il 2 dicembre 1968, ad Avola, in Sicilia, fu organizzato un grande sciopero generale, in sostegno delle rivendicazioni dei braccianti agricoli: alla fine di quella giornata, due manifestanti morirono uccisi dalla polizia.

Avete tempo per una poesia?

Avete tempo per una poesia?
allora un clik su
La pagina della poesia di Arpa eolica

immagine - particolare di "una sera d'inverno" di Eugenio Prati
post inserito il 11/01/2017
Per i post recenti o in evidenza di Arpa eolica vai all’Home page

Margherita Sarfatti tra Storia dell’Arte e l’incubo del fascismo



Al Museo del Novecento di Milano
ed al Mart di Trento e Rovereto
due mostre dedicate alla figura di
Margherita Sarfatti
fino al 24 Febbraio 2019

Picasso a Milano - METAMORFOSI


PICASSO METAMORFOSI
Fino al 17 febbraio 2019
Al Palazzo Reale di Milano
Piazza Duomo

 Iniziata il 18 Ottobre 2018, prosegue fino al 17 febbraio 2019 –
 Una vasta mostra che espone 350 opere di Pablo Picasso  - una panoramica di opere che sottolineano il suo linguaggio  innovativo 

Milano - Mostra sul Romanticismo


ROMANTICISMO   -  Gallerie d’Italia - Piazza Scala  e Museo Poldi Pezzoli
Milano   Fino al 17 Marzo 2019