scritta stanotte



poco fa (ore nove e trenta del 5 maggio 2013)  mi ha telefonato il poeta Pino Canta e mi ha letto a telefono questa poesia scritta questa notte, la sua voce era commossa mentre la leggeva ...

a gaietta,little new red moon of harlem                a gaia sartori

come la grande luna rossa calabrisella
sprofondata ormai tra le onde dell’oblio
di un mare pur vicino e conosciuto
diventato improvvisamente lontanissimo
come il suo intenso profumo di bergamotto
velocemente sostituita da un nuovo corpo celeste
nel mio luminoso firmamento poetico
di maripose posate su fiori cangianti
di tonalità rossastre in cieli sempre diversi
ed ora posata sull’ancestrale spiritual
che si eleva al cielo lindo dalle voci
malinconiche di “ negritudine” di harlem
come quando senghor coniò questo termine
in senegal e soffiandovi forte lo diffuse
sin oltre l’atlantico profondo e sconfinato
tu lo facesti tuo ed ora lo canti
insieme ai fratelli neri con cui vivi
seppure alta in cielo sopra di loro
little new red moon of harlem
venuta dall’inconscio poetico milanese
universale cavalcando le mie lacrime
per questa gente exschiava
illuminata stasera da te
nella sua danza nella foresta africana
di ebani e di mogani in fiore
Pino Canta, 4-5-2013

immagine  

The Harlem 1958 jazz portrait is used with the generous permission of the Art Kane Archives.


Torna all’ Home page

3 commenti:

  1. Bellissimo canto notturno di negritudine e d'amore.

    RispondiElimina
  2. Pino Canta conosce sicuramente la radice di dulcamara.
    Questo è la sua poesia: amarognola nel primo mastichìo, dolcissima dopo averla poco-poco rimuginata.
    A lui un bravo, a te un abbraccio.
    E un ciao a tutti e due.

    RispondiElimina
  3. Ritrovo gli echi di incontri e di racconti della mia gioventù, qui in dimensione molto espressiva!

    RispondiElimina

Post aperto a dibattito, si possono inserire commenti immediatamente ed automaticamente – i curatori di arpa eolica si riservano di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per i commenti che andate ad inserire.