I mille e un duelli del bel Torralba


Si aggiunge un nuovo tassello alla riscoperta dei romanzi di Luigi Natoli
La casa editrice I buoni cugini ha pubblicato un altro romanzo d’avventura ambientato nel Regno delle due Sicilie.
I mille e un duelli del bel Torralba

è l’ultima delle opere strappata all’abbandono dalla casa editrice I buoni cugini, ed oggi a novant’anni esatti dalla sua apparizione sul Giornale di Sicilia rivive per la prima volta in un libro, incontrando nuovi lettori, come se si trattasse di un inedito. 


Un brano del romanzo
“Fu negli ultimi di novembre 1806. Il 28 si assistette nella chiesa di San Giovanni dei Napoletani ai solenni funerali ordinati dal re in suffragio dell’anima di Michele Pezza, alias Fra Diavolo. Era l’ultimo degli antichi capi delle bande del cardinale Ruffo. In quell’anno, dopo la fuga del re, questi capi banditi avevano tentato di sollevare le popolazioni contro i francesi: ma Rodio era stato preso e condannato a morte; dopo non molto la stessa sorte era toccata al De Satis; due altri Sciabolone ed Ermenegildo Piccioli avevano meglio provveduto a sé stessi, cessando dalla lotta e gettandosi a parteggiare pei francesi. Era rimasto Fra Diavolo, che invano aveva cercato di tener testa alle colonne mobili. Braccato da ogni parte, ferito, s’era nascosto a Baronissi e sperava di imbarcarsi a Salerno, ma era stato riconosciuto, arrestato e l’11 novembre impiccato in Napoli. I suoi funerali in Palermo furono sontuosi. Officiava monsignor Garrano confessore del re e intervennero i signori napoletani, gli ufficiali delle truppe e della corte; e, nella piazza le truppe napoletane e inglesi schierate, che fecero delle piccole scariche a salve durante la consacrazione e la benedizione del tumulo. Pei napoletani quella morte che privava il re legittimo, di una delle sue colonne, fu un lutto; per la cittadinanza palermitana i funerali furono soltanto un oggetto di curiosità; nessuno parteggiò al lutto della corte; e al dolore dei napoletani qualche buon umore ci fece una pasquinata; molti riprovarono, in silenzio delle onoranze rese a un bandito.”

Luigi Natoli - I mille e un duelli del bel Torralba 
Prezzo di copertina € 24,00 - Sconto 15% - Spedizione gratuita. 
questo il link per le ordinazioni direttamente dalla casa editrice

Nessun commento:

Posta un commento

Post aperto a dibattito, si possono inserire commenti immediatamente ed automaticamente – i curatori di arpa eolica si riservano di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per i commenti che andate ad inserire.