Art déco – a Forlì

Art déco – a Forlì
La Mostra rimarrà aperta fino 
al 18 Giugno 2017
Un linguaggio che ha caratterizzato la produzione artistica italiana ed europea negli anni Venti, con esiti soprattutto americani dopo il 1929.
 Ad Art Déco corrispose ad uno stile di vita eclettico, mondano, internazionale;  adagiato nella ricerca del lusso, della piacevolezza del vivere, tanto più intenso quanto effimero.

Il fenomeno Déco caratterizzò il decennio 1919-1929 con arredi, ceramiche, vetri, metalli lavorati, tessuti, bronzi, stucchi, gioielli, argenti, abiti impersonando il vigore dell'alta produzione artigianale e proto industriale e contribuì alla nascita del design e del “Made in Italy”.
Nell’Art  Déco si espressero diversi artisti in diversi campi: dagli impianti di illuminazione di Martinuzzi, di Venini e della Fontana Arte di Pietro Chiesa, alle ceramiche di Gio Ponti, Giovanni Gariboldi, Guido Andloviz, dalle sculture di Adolfo Wildt, Arturo Martini e Libero Andreotti, alle statuine Lenci o alle originalissime sculture di Sirio Tofanari, dalle bizantine oreficerie di Ravasco agli argenti dei Finzi, dagli arredi di Buzzi, Ponti, Lancia, Portaluppi alle sete preziose di Ravasi, Ratti e Fortuny, come agli arazzi in panno di Depero.
 Dieci anni che nella moda, nel costume e nell’arte furono chiamati “ruggenti”; mentre la storia disegnava, tra guerra, rivoluzioni e inflazione, l’orizzonte cupo dei totalitarismi.
Per informazioni, orari e biglietti
Immagini qui inserite:
1 Tamara de Lempicka, La sciarpa blu, 1930, olio su tavola. Collezione privata
2 Gio Ponti, Vaso Fabrizia, 1925, maiolica. Cerro di Laveno, collezione privata

Qualche altra informazione sulla corrente artistica
post inserito il   16/02/2017
Altri post di Arpa eolica della sezione ARTE

Per i post recenti o in evidenza di Arpa eolica vai all’Home page

Nessun commento:

Posta un commento

Post aperto a dibattito, si possono inserire commenti immediatamente ed automaticamente – i curatori di arpa eolica si riservano di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per i commenti che andate ad inserire.