Le Vare di Caltanissetta e i Biangardi

Caltanissetta, processione delle Vare: Giovedì della Settimana Santa, dalla sera, per tutta la notte e fino alle prime luci dell’alba. E’ una processione religiosa ed anche una mostra all’aperto di opere d’arte.

Questo post dedicato alle Vare di Caltanissetta è composto di alcune note Biografiche sugli scultori Francesco e Vincenzo Biangardi e di un corredo fotografico di 16 foto di Antonio Caffo dal suo blog http://antoniocaffo.blogspot.it/
Ogni Giovedì Santo a Caltanissetta si rinnova la processione delle Vare, è uno degli eventi legati alla Settimana Santa più spettacolari a livello mondiale. I gruppi statuari che vengono portati in processione sono 16,  ogni gruppo è composto da diverse statue, ed ogni statua è della dimensione naturale umana. Se si considera che alcuni gruppi superano le 10 statue, ed ogni gruppo è accompagnato da una banda musicale, dai portatori e dai fedeli di diverse congregazioni, la processione è imponente.
Quasi tutti i gruppi statuari sono stati realizzati da Francesco e Vincenzo  Biangardi.
Apri tutto il post: 

a Nicodemo


a Nicodemo

Arpa eolica raccoglie e propone l’appello del poeta Vittorio Stringi del 6 marzo 2015

DEL FARE POESIA

una riflessione per la GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA

21 marzo 2015

DEL FARE POESIA di Luigi Giurdanella

   Il termine poesia deriva dal verbo greco pòieo, che significa fare: per gli antichi greci, pertanto,  fare è uguale a poesia. Fare poesia può essere definito come l’agire di chi, guidato da un’idea, produce in modo creativo. La poesia è caratterizzata da elementi propri: capta le onde del tempo instaurandone un dialogo, trasmette concetti e stati d’animo in maniera evocativa e potente. La poesia è presente in tutte le culture del mondo. Via via che la poesia si è evoluta, si è liberata da schemi obbligati per poi diventare forma pura d'espressione. È chiaro che la poesia non può rispecchiare fedelmente la realtà ma è un processo di elaborazione creativa, di sensibilità fattiva, che svela spesso realtà misconosciute.

Oggi poesia


Oggi Arpa eolica ha ricevuto queste poesie di Marco Boietti; oggi 21 marzo 2015 è la giornata della poesia e volentieri Arpa eolica ringrazia Marco Boietti inserisce nel blog le tre poesie che ci ha fatto pervenire.
l’immagine:  la breve eclissi del 20 marzo – da internet http://www.cilentonews.com/eclissi-solare-20-marzo-2015-foto (l’immagine scelta a corredo del post a cura di Arpa eolica)


Ad est

Oltre i confini dell’anima
fiumi di memoria
erano la mia Genesi.
Aleggia ora il suono
di abbandono
tutto intorno.
Fuggono le mie mani
A Oriente
sfumano baci e turbamenti
nel disco del sole
che più non fiammeggia.



Alto mare

Mare verde, mare giallo
solo il bambù della barca
tra i pesci
con le branchie ricamate.
Si alza il coro
delle isole invitate,
richiamo irresistibile
per voli di uccelli
energici e goffi.


Maschere

Siamo due attori
beniamini del pubblico
recitiamo la parte
finché dura il nostro amore.
Sciocco il cuore
che si è spezzato
e l’orgoglio calpestato.
L’amore splende
nell’oscurità.
A sipario chiuso
il rituale inchino
porrà fine alla farsa.


Marco Boietti –  la sua pagina su Arpa eolica


MOVIMENTI DI TERRA

la poesia di Dario Pericolosi letta nell’incontro di febbraio dei Poeti dell’Ariete


MOVIMENTI DI TERRA

Accucciata sotto la neve di febbraio
opera l'operaia terra

Il vessillo bianco nasconde
il febbrile agitarsi dei germogli

sono come fanciulli spensierati
vogliono la luce, l'aria, la rugiada,

il bacio del sole fa lievitare
il desiderio di uscire dal soffice manto

ancora è da arditi sortire nel freddo
il cielo ha l'azzurro della stagione calda

sotto la neve il letargo sta finendo
gli animali preparano la nuova pelle

il contadino guarda il calendario
cammina sul terreno colto

lo spaventapasseri abbraccia il cielo
la terra aspetta paziente, saggia, amica


Dario Francesco Pericolosi, la sua pagina su Arpa eolica


Altri post di Arpa eolica della sezione Poesia
Per i post recenti o in evidenza di Arpa eolica vai all’Home page

Letizia forever

Salvatore Nocera interpreta Letizia forever

a Milano 2015

 Vedere un attore robusto e barbuto che interpreta un  personaggio femminile in un lungo monologo inizialmente appare inquietante,

La mano invisibile del mercato stringe il nodo


Qualcuno ricorda  il gallo blu in Trafalgar Square a Londra?
Questo è l'anno in cui hanno cambiato la scultura in piazza e a svettare davanti la national gallery c'e' una bella scultura di Hans Haacke.

LA LUCE DELLA POESIA PUO’ INDICARE LA VIA!

di Luigi Giurdanella

L’UNESCO, braccio culturale delle Nazioni Unite,  ha proclamato il 2015 “Anno Internazionale della Luce”. L’inaugurazione ufficiale dell’iniziativa, a livello internazionale è partita da Parigi il 19 gennaio, presso la sede dell’UNESCO, mentre in Italia si è tenuta a Torino il 26 gennaio, organizzata dalla SIF (Società Italiana di Fisica), in collaborazione con svariati enti, associazioni, società, tutte vertenti al campo scientifico. Anche se ho letto che ci saranno interventi mirati come “la luce e la cultura”, mi sarebbe piaciuto che ci fosse stata una collaborazione paritaria e fattiva con associazioni, enti, società, nel campo umanistico-letterario. Ma cos’è la luce?

Milano e gli eretici

di Stefano Giacalone

L'area sulla quale sorge attualmente il Palazzo della Prefettura e la sede della Provincia di Milano, tra corso Monforte e piazza del Tricolore era nel XI secolo scarsamente popolata.
Le vecchie mura della città di Milano sorgevano infatti all'altezza dell'antica cerchia dei Navigli, dove ai nostri giorni possiamo incontrare le via San Damiano, Visconti di Modrone e Francesco Sforza

.