Due regali per Natale


 A Natale,  nella nostra società consumistica,  si pensa ai regali.
Certo, se si hanno per casa dei bambini,  è comprensibile pensare a qualche giocattolo da regalare, eppure bisogna cercare di evitare di sovraccaricarli, i giocattoli dopo un po’cadono dimenticati in grandi sacchi di plastica.
 Se il bambino, non è più un bambino, e sa leggere,  regalategli un libro. Forse storcerà il nasino ma se prenderà  a leggerlo può diventare per lui una grande avventura.
  Se poi si tratta di regali per i grandi un libro può essere una ottima soluzione.  Ma se si tratta a Natale di fare un regalo a te stesso tutto cambia,  per te stesso sono necessari due regali:
un libro ed anche il tempo per leggerlo.
Di bei libri no ne mancano, Arpa eolica si permette di consigliarne uno molto particolare, giusto perché il 20 dicembre 2015 è il bicentenario del più grande poeta siciliano ed anche uno dei più grandi poeti italiani: Giovanni Meli

Eccolo in un’edizione del tutto particolare:





“L’Abate Meli”
La casa editrice I Buoni Cugini editori, in occasione del bicentenario di Giovanni Meli, ha inserito in un solo libro  il romanzo di Luigi Natoli  “L’Abate Meli”,  il prezioso Studio critico di Luigi Natoli su Meli, tutte le poesie di Meli che Natoli scelse per il suo trattato “La Musa siciliana”,  ed un’ampia appendice con tante poesie di Giovanni Meli in siciliano e traduzione in italiano a fronte.
 Il libro è ordinabile direttamente alla casa editrice      http://www.ibuonicuginieditori.it/catalogo_prodotti/luigi_natoli_l_abate_meli_romanzo_storico_.html
O tramite la rete IBS

2 commenti:

  1. Forse lo comprerò. L'hai proposto più volte, forse vale la pena di leggerlo. Se ho detto lo comprerò al futuro è perché al momento ho una decina di libri sul tavolino a fianco al letto. E sono ancora da leggere.

    RispondiElimina

Post aperto a dibattito, si possono inserire commenti immediatamente ed automaticamente – i curatori di arpa eolica si riservano di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per i commenti che andate ad inserire.